Corso di Meditazione Bioenergetica on line

                                                                         
Corso OnLine di
Meditazione Bioenergetica

Questo corso ti offre i Segreti dei grandi Maestri
che ti aiuteranno a capire:

Come conoscere e liberare la tua vera essenza: chi sei e di cosa hai bisogno davvero per essere entusiasta della tua vita
Come gestire al meglio le tue energie: sessuale e mentale
Come migliorare decisamente il tuo stato di salute
Come espandere le tue percezioni usando meglio i tuoi sensi
Come sciogliere le tue paure, i tuoi blocchi emotivi: “le tue catene”
Come trasformare le tue debolezze in punti di forza
Come utilizzare tutte le tue risorse per realizzare tutto quello che desideri
Come vivere la vita che hai sempre “sognato”
Come realizzare i tuoi progetti, i sogni che hai lasciato nel cassetto…

Il piacere di realizzare i tuoi desideri sarà molto più intenso e profondo
la tua vita diventa leggera e fantastica

Oggi qualunque persona può creare un’azienda che faciliti e migliori la vita di tutti, le idee e le informazioni sono alla portata di tutti: tivù, libri, corsi, internet…allora come mai non siamo tutti sani, ricchi e potenti, felici e colmi di successo?
Perché non basta sapere le cose, la vera conoscenza che conduce al successo è quella acquisita con la facoltà di agire, le idee bisogna saperle mettere in pratica, sperimentarle e raffinarle. Agire, imparando dai risultati ottenuti, cambiando le proprie convinzioni, modellando il proprio comportamento, fino ad ottenere il migliore risultato possibile.

Ognuno di noi deve fare questo lavoro interiore, non è sufficiente che tu mi spieghi come fai a nuotare bene, devo capire come posso farlo anch’io, devo sperimentare in pratica le tue informazioni. Devo decidermi ad agire.

In più di 20 anni di lavoro con la Meditazione Psichica ho capito che avere delle buone idee è importante, ma riuscire a trasmetterle efficacemente, in modo da migliorare il comportamento di qualcun altro, non è facile come si potrebbe pensare. Perché ognuno di noi ragiona con una strategia personalizzata, seguendo i propri parametri, le proprie scale di valori, abitudini schematiche di pensieri e di comportamenti che diventano automatiche ed inconsce: “non so perché faccio così: è più forte di me…”

Tutti i miei allievi si lamentano di non riuscire a capire i famigliari, gli amici, i colleghi e neppure se stessi, “nessuno mi capisce”, oggi è un luogo comune. Se io stesso faccio fatica a capire perché mi comporto in un certo modo, come possono capirmi gli altri?
In questo corso imparerai a gestire la tua vita e ad influenzare gli altri, gestendo il tuo potere per ottenere successo nelle tue imprese e per circondarti di persone di successo. Perché solo così sarai veramente felice…
Alessandro Viti
dir. Scuola Europea del Benessere e creatore di questo corso di Meditazione Bioenergetica OnLine.
prenota il corso on line e iscriviti gratuitamente alla mailing list, sarai sempre aggiornato sulle novità più utili:

Clicca qui per ordinare il testo: Meditazione Bioenergetica
richiedi info per il corso on line: manda una email con i tuoi dati e riceverai tutte le informazioni riguardo al corso

Come rendere più efficace la Comunicazione con la Meditazione (prima parte)

La comunicazione è strutturata in due forme che agiscono in sinergia: – comunicazione interna: pensieri e immagini elaborati nella mia mente – comunicazione esterna: la mia voce, i miei gesti e ogni movimento volontario e involontario del mio corpo, sia quando ascolto che quando mi esprimo.

La comunicazione è pur sempre un’azione, che rientra nella legge: causa/effetto o azione/reazione. Ogni comunicazione è sempre seguita da una conseguenza. Quindi, ogni mio pensiero produce qualche effetto, che sia buono o dannoso dipende da molti fattori, ma, comunque, dipende da me!

Capita spesso a tutti di non ottenere esattamente ciò che ci si aspettava dalle nostre richieste, non diamo sempre la colpa agli altri, quasi sempre abbiamo pensato e comunicato in modo scorretto, non adeguato a ciò che volevamo davvero.

Una corretta comunicazione è molto importante per avere successo in ogni campo, ma soprattutto con se stessi. Se non riesco a capire perché mi comporto in maniera impropria, come mi capiranno gli altri? E’ la mia mente che deve dirigere ogni altra componente, non viceversa. E la mia mente deve andare dove voglio io, non alla deriva…

Spesso la qualità della nostra vita non è determinata da fatti concreti che ci impediscono di essere soddisfatti, ma dal modo in cui interpretiamo le nostre esperienze. Sono io che decido come percepire il mondo che mi circonda, e sono io che decido come reagire agli stimoli che ho deciso di percepire.

Ogni episodio mi dice solo quello che sono disposto ad ascoltare, il resto lo vedo ma non ci do peso, sono dettagli che non mi servono per avvalorare la mia tesi. Un preconcetto, una mia regola per giudicare gli eventi, che mi impedisce di percepire la totalità delle informazioni racchiuse in un singolo episodio.

Se il mio giudizio è affrettato, imparerò poco o niente da quanto ho appena vissuto. Se oltretutto, mi concentro solo sugli aspetti problematici e negativi, trasformerò la mia vita in una costante sofferenza.

A questo punto, viene spontaneo pensare che questi processi interpretativi facciano parte del proprio carattere, abbiamo la sensazione di non avere scelta, possiamo comportarci solo così, “è più forte di me!”.

Queste sono solo scuse! Non è giustificando i propri limiti attuali che miglioreremo le cose. Non possiamo aspettare tutta la vita che il resto del mondo decida di apparirci come farebbe piacere a noi. Cominciamo a percepire gli aspetti che sono già positivi, cerchiamo di farli crescere, produciamo pensieri ed azioni costruttive e il mondo sarà già diverso: un po’ migliore.

Normalmente si pensa che lo stato d’animo sia involontario ed incontrollabile: “Oggi mi sento timido, in questi giorni sono depresso, mi sento inadeguato ad affrontare questa situazione…”.

Ci si sente legati, ingabbiati da stati d’animo limitanti, e quel che è peggio, si crede di non avere nessuna possibilità di gestire le proprie risorse. Se ho paura di affrontare determinate situazioni, non è un caso, vuol dire che in queste situazioni mi sono abituato a farmi un idea debole delle mie risorse (comunicazione interna negativa).

Quindi mi comporterò in maniera limitata, perché ho già deciso di essere inadeguato e perdente (comunicazione esterna limitata), ottengo frustrazione, critiche e giudizi negativi, quindi vado a rafforzare la mia ipotesi di debolezza e inadeguatezza. Il risultato è qualche giorno di depressione

Continua…

Come rendere più efficace la Comunicazione con la Meditazione (seconda parte)

Nell’articolo precedente, abbiamo visto come a una comunicazione interna negativa fa seguito una comunicazione esterna limitata, che genera solitamente stati di depressione.

La depressione è uno stato d’animo che richiede un certo impegno per produrlo. Non si prende per caso come i funghi in piscina, ci devo lavorare con costanza. Devo interpretare la mia vita con una visione grigia, ingrandire sempre i problemi e rendere deboli i successi; devo assumere una fisiologia particolare: respirazione superficiale, spalle curve, sguardo verso il basso, devo produrre pensieri deboli e parlare con voce triste

Naturalmente, se a tutto questo aggiungo una cattiva alimentazione, assumo alcool o droga, mi gioco la possibilità di uscirne velocemente. Se oggi sono depresso, è perché “l’ho voluto io,” valutando che fosse il modo migliore di ottenere qualcosa impegnandomi poco: un po’ di attenzione, di comprensione, trovare il modo di evitare di affrontare le cose che non mi piacciono…

Questo, a grandi linee, è il meccanismo che usiamo per produrre ogni stato d’animo. Ogni emozione profonda si sviluppa dopo determinati stimoli sensoriali. Ognuno di noi sceglie una strategia personale, per farsi condizionare dalle percezioni di ciò che gli succede intorno.

Questa strategia, a forza di usarla, diventa un’abitudine, un automatismo inconscio. Sentiamo un certo tono di voce e diventiamo subito facilmente irritabili, pronti a polemizzare nevroticamente. Infatti si tende a litigare sempre con le stesse persone. E diamo facilmente la colpa all’altro: “è lui che non mi capisce!”

Nel corso di Meditazione Bioenergetica insegno a comunicare più correttamente con se stessi, per farsi capire meglio anche dagli altri e risolvere più facilmente i conflitti della vita quotidiana.

In uno stato meditativo profondo è più facile cambiare il modo che abbiamo di vedere le cose, possiamo creare nuove immagini interiori che diverranno veri e propri Totem che ci guideranno con la loro forza verso il successo che meritiamo.